Si va in gara: cosa portare?

Si va in gara: cosa portare?

Quando si parte per andare in gara c’è una lunga lista di cose che vanno caricate sul van insieme al cavallo. Visto che c’è sempre qualcosa che contribuisce a ritardare la partenza, anche solo il fatto che quel giorno il cavallo ha deciso che non vuole salire, per evitare di perdere altro tempo è bene sapere con chiarezza quello che si vuole portare. È chiaro che stare via un giorno (o meno) per andare al concorso ad un’ora di strada è ben diverso che stare via due o più giorni.  In ogni caso ci sono cose che non possono mai mancare. In viaggio il cavallo indosserà protezioni alte da viaggio o, se non le sopporta, i boot o le fasce da riposo. D’estate non ce n’è bisogno, ma nel resto dell’anno indosserà anche una coperta (mai eccessivamente pesante perché sul mezzo fa caldo). Assieme al cavallo vanno ovviamente caricati i suoi documenti! Ecco cosa non può mancare:

Finimenti del cavallo
Sella, testiera, sottopancia, gel o agnellino ed eventuali compensatori, copertina sottosella (con un cambio di sicurezza nel caso dovesse sporcarsi), martingala o pettorina se il cavallo le usa, protezioni per le gambe per la gara. Sarebbe sempre meglio portare una testiera di emergenza se quella in uso dovesse rompersi all’improvviso, inoltre, visto che in concorso fa piacere presentare il proprio cavallo al meglio, è bene ricordarsi di portare una bella capezza.

 

 

Abbigliamento del cavaliere
Giacca da concorso, cap, camicia (o maglietta) da gara, cravatta (o plastron), pantaloni, spazzola per i vestiti (non è bello entrare in gara con la giacca impolverata!) stivali (con il lucido per dargli un’eventuale passata prima di entrare in campo), eventuali speroni. Se si sta fuori più di un giorno vanno portati sottosella di ricambio per il cavallo, pantaloni e camicie per il cavaliere.

Cassettina per il grooming
Deve contenere tutto quello che serve per farlo bello: striglia, brusca, spugne, shampoo, stecca, panno per lucidarlo, nettapiedi, grasso e/o olio per i piedi, showsheen e spazzola per coda, prodotto antimosche se è estate e, se viene abitualmente intrecciato, pettine ed elastici.

Coperte
Coperta da passeggio pulita e in ordine, coperta assorbisudore se è un cavallo che suda molto, coperta da scuderia se è inverno. Se è estate invece servirà la coperta anti-insetti e, se li usa, mascherina per il naso da mettergli in gara e mascherone da utilizzare quando passeggia.

Cassetta pronto soccorso e prodotti per il benessere
Soprattutto se la gara è impegnativa e non si torna immediatamente a casa è importante portare con sé un prodotto defaticante e decongestionante, il ghiaccio istantaneo, un prodotto per contrastare eventuali accumuli di acido lattico, integratori se il cavallo li sta prendendo, fasce da riposo o boot se serve fasciare il cavallo, oltre alla cassettina di pronto soccorso con tutto il necessario per affrontare le emergenze.

Acqua e cibo
Nel van non può mancare un secchio per l’acqua e del fieno che può servire a distrarre il cavallo mentre viaggia, soprattutto se il tragitto è lungo, ma anche se sta qualche tempo sul van in attesa del suo turno o se c’è un box a disposizione. Nel caso si stia fuori più di un giorno bisogna calcolare il fieno in base ai pasti e una carriola può essere di grande comodità per gli spostamenti. È sempre meglio portare il fieno a cui il cavallo è abituato da casa. Quello sul luogo di gara potrebbe non essere gradito al cavallo (o magari non di buona qualità) ed è fondamentale che in gara si nutra. Anche il mangime va portato: cambiare dieta in modo brusco è un ottimo modo per procurare al cavallo una colica.

Avere sempre a portata di mano un elenco con tutto ciò che serve quando si va in concorso rende più facile e veloce caricare il van e può essere di grande aiuto per non dimenticare nulla.
Buon viaggio!

SHOP ONLINE SU MASCHERONI STORE

Newsletter

COPYRIGHT 2017 - MASCHERONI GIUSSANO DAL 1898 | SELLERIA MODA SPORTSWEAR
P.IVA 02905630964

Developer: uhd.it